Qui trovi tutti gli articoli

Il porto d'armi per uso sportivo: come funziona e come si prende

Il porto d'armi per uso sportivo è una speciale licenza che ci consente di detenere ed utilizzare armi comuni e sportive per il tiro a segno.

Anche se formalmente il porto d'armi per uso sportivo viene definito come "licenza di porto di fucile per il tiro a volo" in realtà si riferisce a tutte le tipologie di armi corte e lunghe legalmente detenibili.


Quante armi si possono detenere con il porto d'armi uso sportivo?


Secondo l'aggiornamento del 10 Agosto 2018 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, se hai un porto d'armi per uso sportivo puoi regolarmente acquistare, detenere nella tua casa ed utilizzare ai campi da tiro o presso i tiri a segno nazionali:

  • 3 Armi classificate come comuni da sparo

  • 12 Armi classificate come sportive

  • Un numero illimitato di armi da caccia


Per saperne di più su quali armi rientrano nella categoria delle armi da caccia puoi consultare il 13 Articolo della Legge n.157 11 Febbraio 1992 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Armi-Porto-D-Armi-Uso-Sportivo.jpg

 

In tutti i casi, considerando la categoria delle sportive, le armi corte possono avere caricatori da 20 colpi, mentre le lunghe fino ad un massimo di 10 (i limiti precedenti erano di 15 per le prime e di 5 per le seconde).

Se desideri detenere più armi da quelle permesse l'unico modo per farlo è ottenere una licenza di collezione per armi comuni da sparo. Solo in questo caso potrai detenere armi corte e lunghe in numero superiore rispetto ai limiti.

Tuttavia per queste armi non è possibile detenere il munizionamento ne possono essere spostate dal luogo di denuncia di collezione, salvo richiesta e concessione dall'organo competente. Puoi richiederla anche per l'acquisto di una sola arma che ecceda il numero di quelle legalmente detenibile.

 

 

Come richiedere il porto d'armi uso sportivo


La prima cosa che dovrai fare è recarti dal tuo medico curante per farti rilasciare un certificato medico anamnestico per attestare la tua idoneità fisica e mentale. Il certificato ha anche lo scopo di provare che non fai uso di stupefacenti o alcool.

Preso il certificato dal tuo medico dovrai portarlo ad un ufficiale sanitario ASL. Dopo un'ulteriore visita e confronto con l'ufficiale sanitario riceverai il certificato sanitario finale che ti servirà per prendere il tuo porto d'armi. 

Dopo aver ottenuto le certificazioni mediche potrai prepararti all'esame di idoneità per valutare la tua capacità di maneggiare ed utilizzare un'arma in completa sicurezza. L'esame ti conferirà il Diploma di idoneità al maneggio delle armi.

Se hai svolto il servizio militare di leva non dovrai sostenere questa ulteriore prova, ma dovrai comunque avere e mostrare il tuo foglio di congedo dal servizio militare non eccedente i 10 anni.

Altrimenti per effettuare e superare l'esame pratico e teorico per maneggiare ed utilizzare un'arma puoi rivolgerti a:

  • Poligono, campo da tiro o tiro a segno iscritto all'Unione Italiana Tiro a Segno (UITS)
  • Poligono, campo da tiro o tiro a segno affiliato al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI)

 

Dove praticare il Tiro Dinamico Sportivo in Italia 

In cosa consiste l'esame di maneggio armi


La prova è suddivisa in due parti, una teorica e l'altra pratica.

Per quanto riguarda la teoria dovrai conoscere le principali norme e regolamenti di sicurezza da rispettare quando si maneggia un'arma. Dovrai anche essere in grado di conoscere le parti strutturali di un'arma da fuoco, come funziona, come smontarla e rimontarla e comprendere l'importanza delle linee di mira, oltre a qualche nozione di base sulle cartucce.

Infine è importante conoscere anche come mantenere una giusta postura, impugnatura e i principali movimenti nel puntamento e al momento dello scatto del grilletto.

 

Esame-Porto-Armi-Uso-Sportivo.jpg

 

Per sostenere la parte pratica della prova generalmente le armi e le munizioni da utilizzare sono fornite dal tiro a segno dove svolgerai l'esame. A volte l'istruttore presso il tiro a segno potrà consentirti l'utilizzo della tua arma e munizioni se regolarmente detenute e trasportate.

L'istruttore ti farà sparare diverse serie di prova per comprendere se sei in grado di maneggiare con la giusta sicurezza la tua arma e mantenere una corretta posizione di tiro. Questo ti consentirà di ottenere il punteggio minimo prescritto per superare l'esame.

Se utilizzi una pistola potrai scegliere se impugnarla con una o due mani, mentre se utilizzi un fucile o una carabina potrai sparare a braccio libero oppure appoggiando il fucile ad un sostegno.

 

 

Come superare facilmente l'esame di maneggio armi


Se non hai mai maneggiato prima un'arma, prima di provare a sostenere l'esame una buona idea è sicuramente quella di recarti presso un tiro a segno e con la supervisione dell'istruttore provare a sparare qualche colpo.

 

Lezioni-Per-Porto-Armi-Sportivo.jpg

 

Per farlo non avrai bisogno di una tua arma nè di un porto d'armi. Ti basterà la supervisione dell'istruttore, se necessario iscriverti al tiro a segno, e noleggiare l'arma e le munizioni. Questo ti renderà più sicuro quando andrai a sostenere l'esame vero e proprio.

 

 

L'ultimo passo da fare


Superata questa prova per verificare la tua capacità di maneggiare e sparare con un'arma in sicurezza ti verrà rilasciato un diploma di idoneità al maneggio delle armi. Questo con il resto della documentazione richiesta deve essere portato presso una sede della Polizia di Stato o la locale stazione dei Carabinieri che la inoltreranno alla Questura di competenza. 

Procederanno a controllare tutti i tuoi documenti ottenuti (Certificato Anamnestico e Certificato Medico Sanitario e Diploma di idoneità al maneggio delle armi) e potrai finalmente compilare tutti i moduli per la richiesta del porto d'armi uso sportivo. Riceverai anche dei bollettini per effettuare i versamenti per le spese burocratiche.

 

 

Quanto bisogna attendere per avere il porto d'armi


Se hai fatto tutto correttamente e le tue certificazioni saranno ritenute idonee il tuo porto d'armi per uso sportivo dovrebbe essere rilasciato in circa due mesi.

Per rendere tutto più veloce e agevole è importante partire preparati e se possibile prepararsi già tutte le documentazioni, varie marche da bollo e altri documenti da portare ai vari uffici di zona.

 

 

I documenti necessari per il rilascio del porto d'armi uso sportivo


Quando ti recherai in Questura per compilare il modulo di richiesta per il rilascio del porto d'armi uso sportivo avrai bisogno dei seguenti documenti:

  • Due marche da bollo da euro 16,00 che verranno applicate sulla richiesta e sulla successiva licenza
  • Il tuo certificato medico anamnestico e la certificazione per l'idoneità psico-fisica dell'ASL con marca di bollo da 16 €
  • La ricevuta di versamento di euro 1,27 per il costo del libretto da effettuarsi a favore dell'Ufficio di Tesoreria di Stato della tua zona
  • Due foto tessera recenti di cui una autentica. La tua foto deve essere a capo scoperto, frontale e a mezzo busto
  • Diploma di idoneità al maneggio delle armi rilasciato da un campo da tiro, poligono o tiro a segno nazionale. In alternativa è valido anche il congedo militare entro 10 anni dal rilascio
  • Dichiarazione sostitutiva in cui specificherai la tua residenza e stato di famiglia 

 

 

Quanto costa prendere il porto d'armi uso sportivo


Passiamo alla "parte dolente" ovvero quanto ci costerà prendere il nostro porto d'armi. Il costo complessivo per il porto d'armi uso sportivo è di circa 300 / 350 € considerando tutte le visite mediche che dovrai fare, le marche di bollo e i vari bollettini. In particolare:

  • La certificazione per l'idoneità psico-fisica costa sui 60 € a cui dovrai aggiungere i 16 € della marca da bollo. Quindi il totale sarà di circa 80 €.
  • L'iscrizione presso un tiro a segno, come socio obbligato, e il rilascio del diploma possono costare sui 200 €, anche in questo caso è richiesta una marca da bollo di 16 €. Quindi il totale sarà di circa 220 €.
  • Per il pagamento del bollettino per il libretto e le foto tessere spenderai più o meno 5 €.
  • Infine la compilazione del modulo di richiesta per il porto d'armi richiede anche l'applicazione di due marche da bollo, quindi 32 €.

 
Il costo complessivo può aumentare un po' se, prima della prova pratica per il maneggio della tua arma, desideri prendere delle lezioni di tiro presso un tiro a segno nazionale. In questo caso dovrai aggiungere il costo della lezione o più lezioni e del noleggio di tutta l'attrezzatura necessaria.

 

 

Qual è l'età minima per richiedere un porto d'armi uso sportivo?


L'età minima per conseguire il porto d'armi uso sportivo è di 18 anni. Non esistono speciali porti d'arma per i minori.

Chi ha meno di 18 anni può sparare presso poligoni o tiro a segno solo sotto la supervisione dei genitori e di un responsabile. In genere è spesso richiesta in questo caso l'iscrizione al tiro a segno o al campo di tiro.

 

Come scegliere fucile e cartucce ideali per tiro al piattello

 

La detenzione e il trasporto delle armi con porto d'armi sportivo


Ottenuto il porto d'armi sarai autorizzato ad acquistare, detenere e trasportare armi e munizioni. Per trasporto facciamo riferimento allo spostamento delle armi scariche e racchiuse in custodie, valigette o fondine e quindi non pronte all'uso.

Se vuoi approfondire questo aspetto devi fare riferimento alla circolare ministeriale del 14/2/98 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 27/2/98. La puoi leggere cliccando qui.

 

 

Porto d'armi uso sportivo e la detenzione delle munizioni cosa c'è sapere


Il porto d'armi uso sportivo ti consentirà anche la detenzione di munizioni e polvere da sparo. Tuttavia per determinate tipologie e quantità di munizioni dovrai denunciarle regolarmente. Vediamo quindi cosa è necessario denunciare e cosa no.

 

Detenzione-Munizioni-Porto-Armi.jpg

 

Quando non serve la denuncia


La denuncia non serve se hai il porto d'armi e detieni:

  • Meno di 1000 munizioni esclusivamente spezzate a pallini o pallettoni

  • Inneschi, bossoli e bossoli innescati

  • Munizioni a salve o munizioni per utensili da lavoro

 

Quando serve la denuncia


Mentre dovrai effettuare una denuncia se:

  • Se possiedi più di 1.000 munizioni spezzate a pallini o pallettoni, oppure munizioni a palla per carabina e munizioni a palla per fucile a canna liscia. Il limite massimo per tutte queste tipologie di munizioni da caccia è di 1.500 cartucce. 
  • Cartucce per pistola: si possono detenere fino ad un massimo di 200 cartucce per pistola o revolver.
  • Polveri da sparo per ricarica: Si può detenere con denuncia un massimo di 5 Kg di polvere da cui dovrai però defalcare le munizioni detenute. Nel caso delle cartucce da caccia 560 munizioni (a prescindere dal calibro) equivalgono ad un 1 Kg di polvere mentre per le cartucce per arma corta (a prescindere dal calibro) 4.000 cartucce equivalgono ad un 1 Kg di polvere.

Le cartucce a palla da caccia rientrano nel limite delle 1.500 ma hanno l'obbligo tassativo di denuncia, le variazioni in diminuzione non sono soggette a denuncia, mentre lo sono sempre sono quelle in incremento.

Con il recepimento del Decreto Legislativo 104, si potrà fare la denuncia di detenzione a Carabinieri o alla Questura anche via email da portali certificati.

 

 

Come rinnovare il porto d'armi uso sportivo e quanto costa


Il porto d'armi ha una validità di 5 anni, poi dovrai rinnovarlo. Per chiedere il rinnovo di un porto d'armi uso sportivo scaduto ti servirà:  

  • Il precedente porto d'armi scaduto
  • L'autocertificazione di residenza e stato di famiglia
  • Due foto tessere di cui una autenticata
  • Certificato amnestico del medico di base e certificato sanitario dell'ASL
  • Domanda di rinnovo in carta bollata
  • Versamento di 1,27 € da effettuarsi a favore della sezione di tesoreria di stato da cui si dipende
  • Due marche da bollo di euro 16€

Se sai che il tuo porto d'armi scadrà a breve puoi rinnovarlo anche prima della sua effettiva scadenza, in particolare non prima di 180 giorni dalla data di scadenza. 

 

 

Sparare in poligono senza porto d'armi, si può?


Si lo puoi fare. Ti basterà iscriverti presso il presso il tiro a segno o campo da tiro ma dovrai sparare sempre sotto la supervisione di un commissario o di un direttore di tiro, inoltre non avendo il porto d'armi non potrai acquistare e sparare con le tue armi e cartucce.

 

6 Fattori Da Considerare Per Scegliere Pistola

Federica Gozza

Federica lavora come Marketing Manager in Baschieri & Pellagri. Il suo lavoro l’ha portata a viaggiare, cacciare e calcare campi da tiro in tutto il mondo. È un’esperta nel campo del tiro a volo e sportivo. Grazie a lei Baschieri & Pellagri riesce a scoprire e supportare nuovi talenti. Ha curato con passione la realizzazione di Hunting Spot a dimostrazione che la caccia e il tiro non sono per soli uomini!

Altri articoli di Federica Gozza
Condividi questo articolo:

Scrivi un commento

 
Gruppo Baschieri Pellagri Italia
Baschieri & Pellagri - Italia
Gruppo Facebook Ufficiale · 3005 membri
Unisciti al gruppo
Iscriviti al gruppo e condividi la tua passione con oltre 3.000 cacciatori e tiratori italiani!
 

Articoli recenti

Vedi tutti

Iscriviti alla newsletter