Qui trovi tutti gli articoli

Davide De Carolis: due record nel tiro al piattello

Davide De Carolis, due record … ufficializzati dai giudici:

  1. Rottura di un piattello/candela ascendente verticale o quasi, lanciato da distanza di 150 metri dai piedi del tiratore, fucile Benelli 828 U Sport e cartuccia B&P MG2 Tungsten 12/70 con 35 grammi di pallini in lega di tungsteno del n. 6 (2,7 mm.)

  2. Rottura di un piattello lanciato quasi in verticale manualmente dal tiratore stesso, a seguire montaggio del fucile semiauto Benelli Vinci, con camera precaricata e sparo al piattello stesso prima dell’arrivo al suolo, cartuccia 12/70 F2 Flash 28 grammi pallino nichelato n. 8.

 

 

Prima prova

Tiro ad un piattello montante in verticale definito solitamente “candela” da una distanza dichiarata di 150 metri tra tiratore e punto di lancio.

Prova balisticamente molto impegnativa, per la difficoltà tecnica nel centrare un bersaglio in movimento davvero lontanissimo, ed in traiettoria verticale.

 

 

Oltre a colpire il bersaglio, è necessaria una munizione speciale per la conservazione migliore possibile di energia e rosata. Da una breve consultazione con Davide, avevamo trovato assolutamente necessario l’uso di pallini in lega di tungsteno per vari motivi balistici:

1) Ritenzione massima di velocità ed energia residua per rendere possibile un tiro con anticipo umanamente calcolabile e per disporre a tale distanza di una scorta di energia residua tale da poter fratturare il piattello colpito.

2) Massima capacità di conservare una rosata (ampia ma efficace) adeguata, per poter attingere il piattello con uno o meglio più pallini.

 

b&-linea-tungsten

 

La riuscita è in questo caso legata a due fattori, il primo la grande bravura e capacità del tiratore di elaborare un anticipo su un bersaglio in caduta che è certamente molto piccolo, poco visibile e soprattutto molto, molto lontano, quindi un anticipo diciamolo pure smisurato.

Il secondo, la fortuna (è certo necessaria anche questa) di attingere il bersaglio con un punto della rosata in cui possibilmente ci sia la presenza di un pallino o magari ed ancora meglio due o più pallini.

 

Come Scegliere Una Cartuccia Da Tiro

 

L’esito della prova mostra infatti lo “zero” al primo tentativo, per il fallimento di uno dei due punti, o di entrambi; al secondo la bravura di Davide ha collocato la rosata dei micidiali pallini in lega pesante al punto giusto ed uno o più probabilmente due pallini n. 6 di lega pesante e dura, hanno fortunatamente attinto il piattello rompendolo e fumandolo in modo coreografico.

Se analizziamo i dati in nostro possesso, vediamo che in altre prove il pallino di piombo aveva mostrato una certa efficacia fino a distanze intorno ai 100 metri o poco oltre, ma non molto oltre.

 

davide-de-carolis-record

 

Il pallino con elevata densità e durezza, invece ha due vantaggi che si sommano in modo vantaggioso; mantiene una elevata velocità residua (molto più alta rispetto al piombo) e per la durezza/scarsa deformabilità  del pallino, mantiene anche una ottima sfericità, che è il mezzo ideale per ridurre la ritardazione in traiettoria (perdita progressiva di velocità) e per evitare una eccessiva apertura e dispersione della rosata, … a 150 metri, più del termine “rosata”, potremmo usare il termine “zona tridimensionale discretamente satura di pallini”.

Le nostre deduzioni ci hanno dato ragione, perché alla prova dei fatti Davide De Carolis dopo qualche allenamento per sondare la possibilità di raggiungere il suo obiettivo, ce l’ha fatta già al secondo tentativo, e questo è un grandissimo risultato balistico ed una grande dimostrazione di livello balistico di arma e munizione.

 

davide-de-carolis-piattello

 

 

Seconda prova

Tiro ad un piattello lanciato in traiettoria quasi verticale a mano dal tiratore, a seguire rapido assemblaggio delle tre parti del fucile semiauto Benelli Vinci, in cui la cartuccia si era già messa in canna, rottura del piattello ormai quasi giunto al suolo.

Riteniamo questa acrobazia altrettanto eccezionale quanto la prima, ma in questo caso è chiaramente l’abilità del tiratore, che monta il fucile e spara la sua unica cartuccia 12/70 F2 Flash 28 grammi con pallino bianco n. 8, in un lampo, un tempo cronografato di meno di tre secondi.

 

 

 

Certo, molto hanno fatto le parti dell’arma sapientemente disposte, ma anche con questo minimo aiuto resta molto da fare, l’assemblaggio, probabilmente in circa due secondi e mezzo è a sua volta un record, la capacità di colpire un bersaglio che precipita ad elevata velocità, è solo bravura dell’atleta eccezionale che troviamo in Davide De Carolis.

 

f2-flash-bascheri-pellagri

 

Perché questa cartuccia Flash 28 grammi piombo n. 8 (2,3 mm.)?

Semplicemente perché non esiste al mondo cartuccia migliore della F2 Flash a tal fine.

Si tratta di una cartuccia speciale, perfetta in velocità e rosata, stabilissima e costante a prescindere da tutto, clima e temperature incluse, adeguata per distruggere quel perfido bersaglio sia vicino che lontano e probabilmente adatta a tale scopo, perché come il tiratore, … ha il pallino dell’infallibilità, ed infatti la coppia di grandissime qualità non ha mancato il bersaglio infrangendo il piattello ed il nuovo record certificato e convalidato come l’altro dai giudici presenti.

 

Come scegliere fucile e cartucce ideali per tiro al piattello

Federica Gozza

Federica lavora come Marketing Manager in Baschieri & Pellagri. Il suo lavoro l’ha portata a viaggiare, cacciare e calcare campi da tiro in tutto il mondo. È un’esperta nel campo del tiro a volo e sportivo. Grazie a lei Baschieri & Pellagri riesce a scoprire e supportare nuovi talenti. Ha curato con passione la realizzazione di Hunting Spot a dimostrazione che la caccia e il tiro non sono per soli uomini!

Altri articoli di Federica Gozza
Condividi questo articolo:

Scrivi un commento

 
Gruppo Baschieri Pellagri Italia
Baschieri & Pellagri - Italia
Gruppo Facebook Ufficiale · 3005 membri
Unisciti al gruppo
Iscriviti al gruppo e condividi la tua passione con oltre 3.000 cacciatori e tiratori italiani!
 

Articoli recenti

Vedi tutti

Iscriviti alla newsletter