Qui trovi tutti gli articoli

Alla scoperta del Tiro Western: cos'è e come si pratica

Il Tiro Western fa la sua apparizione in Italia a metà degli anni ’80 quando alcuni tiratori di TSN hanno la brillante idea di organizzare degli incontri e successivamente delle vere e proprie competizioni di tiro con le armi del Vecchio West, sia originali che repliche.

L’idea piacque e, pur se limitati nei TSN, i novelli Cowboys cominciarono a darsi battaglia a suon di buchi sulla carta!

Questi Cowboys italici si trovavano, abbigliati in tema, sulle linee di tiro ma soprattutto a tavola con allegria e simpatia a degustare “Fagioli e salciccia”, prendendosi in giro su chi aveva fatto meglio o peggio sul bersaglio. Insomma nel Tiro Western c'era e c'è ancora oggi un'atmosfera sempre allegra e gioviale.

Successivamente, con l’avvento dei Campi di Tiro all’aperto si espande e viene seguito da un buon numero di partecipanti. Attualmente viene praticato in quasi tutti i campi di tiro della penisola e la parola d’ordine è “divertimento”, ma sempre tenendo in prima considerazione la sicurezza.

 

Foto-Tiro-Western

 

Ed ecco che iniziano a nascere i gruppi appassionati di Tiro Western, alcuni si avvicinano al CAS (Cowboy Action Shooting), altri rimangono sul Tiro Mirato (TSN) altri ancora praticano Tiro con le armi Western che io definisco “informale” (dove si spara su bersagli di vario genere e si “gioca”, in sicurezza, a fare i Cowboys).

Ciononostante il Tiro Western diverte in tutte le sue forme, perché è un’occasione per trovarsi e ritornare bambini a fare i Cowboys.

D’altronde ammettiamolo chi di noi non ha giocato ai Cowboys da piccolo!

 

 

Come si può iniziare a praticare il Tiro Western?


Dopo questa doverosa introduzione torniamo a noi. 
Ogni tanto mi chiedono:

“Senti John, ma se volessi iniziare a fare tiro western da dove comincio?”

Beh la risposta è semplice, comincia sempre dal porto d’armi.

Il Tiro Western può essere praticato da tutti i maggiorenni in possesso di un titolo di porto d’armi valido, vediamo quindi a grandi linee quello che c’è da fare.

Prima di iniziare a competere, vista la particolarità delle armi usate, sarebbe opportuno frequentare un campo di tiro dove già viene svolta questa disciplina ed imparare ad usare in sicurezza le armi in questione. Oppure chiedere ad un Istruttore qualificato di insegnarti le basi del tiro con queste particolari armi.

Non è obbligatorio frequentare un corso di tiro prima di cominciare.

E’ sufficiente essere “titolari” di licenza ma, se non hai dimestichezza con le armi da fuoco, sarebbe opportuno frequentare un apposito corso per imparare ad utilizzare al meglio e in assoluta sicurezza le armi di questa particolare disciplina. Si può anche imparare guardando gli altri ma la guida di un Istruttore qualificato è indispensabile per correggere, sul nascere, eventuali errori sulla tecnica, sull’impostazione e sulla corretta esecuzione del tiro.

 

 

Quali armi si possono utilizzare nel Tiro Western


Quali armi si utilizzano per il Tiro Western?

Risposta facile!

Possiamo dire che le armi per il Tiro Western possono essere racchiuse in tre tipologie ovvero “Revolver”, “Shotgun” e “Rifle”. In alcune discipline del Tiro Western, come ad esempio il Cowboy Action Shooting, si usano tutte e tre all’interno di ogni esercizio. In linea di massima queste sono le caratteristiche principali:

 

  • Revolver: sono ammessi tutti i revolver ad avancarica e a retrocarica a cartuccia metallica in sola Singola Azione. Ammessi sia in calibri originali che moderni.

    Pistola-West-Remington

  • Shotgun: armi a canna liscia, con calibro minimo del 20. Sono ammesse tutte le armi, originali o repliche, costruite dal 1860 al 1899, le doppiette a cani interni ma senza estrattori automatici, le doppiette a cani esterni, il fucile a pompa mod. 1897 e il fucile a leva mod. 1887.

    Doppietta-Pedersoli

  • Rifle: armi a canna rigata in calibro da revolver, originali o repliche, costruiti nel periodo che va dal 1860 al 1899, con serbatoio tubolare e cane esterno.

    Fucile-Tiro-Western

 

 

Il Power Factor nel Cowboy Action Shooting


Nelle discipline del Tiro Western informali o Fun Shot non esistono delle regole ben precise. Tuttavia nella specialità C.A.S. (Cowboy Action Shooting) il Power Factor è, invece, regolamentato. Così come nel Tiro Dinamico Sportivo, il Power Factor si ottiene dalla moltiplicazione tra la velocità del proiettile (in fps) e il suo stesso peso (in grani) fratto mille.

Per partecipare alle competizioni di Cowboy Action Shooting, il fattore minimo è stabilito in 60 e la velocità del proiettile non deve essere in nessun caso inferiore a 400 fps.

 

Power-Factor-Calcolo

 

Ad esempio se abbiamo un proiettile dal peso di 255 grani che viaggia ad una velocità di 450 piedi al secondo il Power Factor sarà di 114,7.

Una precisazione è d’obbligo: attenzione alla ricarica!

Le cartucce commerciali superano abbondantemente i parametri citati sopra, mentre chi ricarica cerca di ottenere cartucce “soft” per meglio gestire l’arma. Non sempre il gioco vale la candela. I bossoli delle munizioni più usate sono molto capienti e se si lascia troppo spazio tra la polvere e il proiettile possono esserci gravi conseguenze.

 

 

A quali bersagli sparano i Cowboy?


Qui c’è da fare un distinguo tra le varie specialità.

Nel Tiro Western “Informale” o “Fun Shot” si può lasciare sfogo alla fantasia, dai barattoli ai palloncini colorati, ai birilli da bowling alle carte da poker. Nel Tiro Western da TSN i bersagli sono cartacei o in metallo abbattibili (ove possibile).

 

Bersagli-Tiro-Western

 

I bersagli cartacei possono rappresentare degli animali o delle figure, possono essere con i cerchi per il punteggio o semplici bersagli abbattibili. Nel Cowboy Action Shooting la maggior parte dei bersagli sono in metallo, abbattibili e non. Per lo Shotgun possono essere usati anche dei piattelli da Trap frangibili che vengono poggiasi su dei supporti oppure lanciati in aria da un semplice meccanismo.

 

 

Dove e come si pratica il Tiro Western


Come abbiamo detto il Tiro Western si può praticare sia nei TSN sia sui campi di tiro autorizzati, in base al tipo di competizione e non c’è un limite agli esercizi. Possono esserci esercizi sia di precisione, sia di abilità.

Una caratteristica fondamentale di questo Sport è l’abbigliamento. Per meglio entrare nello spirito del vecchio West è opportuno vestirsi adeguatamente.

 

Abbigliamento-Tiro-Western-1

 

Cappello, jeans, foulard e stivali sono il minimo richiesto. Completa il look da Cowboy la buffetteria come fondine e cartucciere che a volte vengono realizzate e personalizzate dagli stessi Cowboys / tiratori, non sempre però sono ammesse nelle competizioni.

 

 

I principali esercizi nel Tiro Western


Non ci sono degli esercizi più o meno specifici, ogni
esercizio prevede una partenza da un punto uguale per tutti. Il via all'esercizio si da tramite un Timer elettronico; sentiremo un bip prolungato sempre ben udibile, anche con le cuffie indossate. I tiratori percorrono quindi un percorso prestabilito sparando di volta in volta ai bersagli visibili dalle diverse posizioni di tiro.

Questo percorso si svolge in linea orizzontale e prevede l’utilizzo di tutti e tre i tipi di armi.

Sono previsti anche esercizi di precisione e velocità con bersagli non “convenzionali”, come quelli illustrati e descritti in precedenza. Da non trascurare le classiche “bancate piatti” e i pepper con sfide finali, ovvero i classici “Shot Off”. Di norma il tempo si ferma all’ultimo colpo sparato ma non mancano gli esercizi da completare entro un tempo prestabilito.

Quindi, sempre in base a dove e come si svolge la competizione, occorre sempre tener conto della precisione di tiro e della velocità di esecuzione.

 

 

Quanto costa praticare il Tiro Western


I costi possono variare moltissimo in base alle tue esigenze e soprattutto alla tua voglia di fare il Cowboy! 

Quindi a questo punto è doveroso fare una premessa.

Chi vuole cominciare a praticare il Tiro Western può farlo anche con un solo revolver, dipende dalle competizioni o manifestazioni alle quali partecipa. Alcuni organizzatori di eventi mettono a disposizione le armi per cominciare ma dopo è doveroso “attrezzarsi” per assaporare appieno lo spirito del Tiro Western.

Sicuramente se l’obbiettivo è quello di partecipare alle competizioni di Cowboy Action Shooting per le quali sono richieste tutte le armi che si usano in questa disciplina i costi lieviteranno. Dovrai comprare due revolver, un rifle e uno shotgun (ovviamente che rispettino i canoni dell’epoca) e questo può diventare molto dispendioso. 

 

Tiro-Western-Cartuccera

 

Considerando anche abbigliamento in tema e buffetteria i costi varieranno in base ai differenti modelli e ai materiali di realizzazione. Un completo “base” composto da fondina, cinturone e cartucciera può costare intorno ai 100 / 150 €uro.

Nulla vieta di utilizzare la cartucciera da caccia del nonno e di confezionarsi la fondina per proprio conto (ne ho visti tanti).

Inoltre se sei agli inizi, come abbiamo anticipato, ti basteranno un cappello, un paio di Jeans e un paio di stivali.

 

 

Come fare una prima prova 


Il modo migliore per avvicinarsi al mondo del Tiro Western è quello di trovare un campo da tiro dove si svolge questa attività.

Una volta trovato il posto giusto e la compagnia giusta possiamo cimentarci in questa nuova avventura. E’, comunque, altrettanto importante affidarsi, almeno agli inizi, alla guida di un Istruttore capace che ti farà provare le armi e ti spiegherà tutti i segreti di questa affascinante disciplina.

Ed ora... Fuoco alle polveri Cowboy HIYAAAA!

 

Iscriviti alla Newsletter di Hunting Spot

 

Photos Credits:
www.gunsweek.com
armiusate.blogspot.com
www.emf-company.com

Giovanni Johndog

Ispettore Capo della Polizia di Stato in congedo, Cacciatore e Tiratore. Istruttore di Tiro e di Tecniche Operative nei Servizi di Polizia, Specialista Armaiolo per la Polizia di Stato. Da oltre 30 anni Tiratore agonista nel Tiro Dinamico Sportivo e in altre discipline di Tiro. Ha iniziato a ricaricare le cartucce per pistola negli anni ’80, dopo aver cominciato a gareggiare ed essersi anche avvicinato al tiro di precisione con armi lunghe. Attualmente Tecnico Federale di II° livello della Federazione Italiana Tiro Dinamico Sportivo e Perito Balistico iscritto all’albo del Tribunale di Brescia. Dopo aver collaborato con diverse riviste del settore vorrebbe scrivere un manuale dedicato al Tiro.

Altri articoli di Giovanni Johndog
Condividi questo articolo:

Scrivi un commento

 
Gruppo Baschieri Pellagri Italia
Baschieri & Pellagri - Italia
Gruppo Facebook Ufficiale · 3005 membri
Unisciti al gruppo
Iscriviti al gruppo e condividi la tua passione con oltre 3.000 cacciatori e tiratori italiani!
 

Articoli recenti

Vedi tutti

Iscriviti alla newsletter